A Neuville il Pucci Grossi

A Neuville il Pucci Grossi

Share


La nebbia di ieri non ha fermato gli 8 piloti che oggi si affronteranno nella gara clou del Motor Show di Bologna. Una giornata attesa con particolare fermento, visti i grandi protagonisti che scenderanno in pista. Paolo Andreucci, vincitore qualche giorno fa del Trofeo R5, il giovanissimo Kalle Rovanpera, figlio d’arte e per la prima volta su una WRC, Thierry Neuville, vice Campione del Mondo Rally, Elfyn Evans, pilota Ford nel Mondiale Rally, Fabio Andolfi, giovane promessa del Rally Italiano, Alessandro Bettega, figlio di Attilio a cui è dedicato il Memorial, e i due vincitori del Trofeo Italia WRC di ieri, Bruschetta e Cavallini.

Le prime fasi si sono disputate sotto un tiepido sole che ha scaldato la terra mista asfalto della Motul Arena, insieme ai primi tifosi che già poco dopo l’apertura dei cancelli gremivano le tribune. I piloti divisi in due gruppi, rosso e verde, si sono sfidati con il classico format dell’1 vs 1. Subito competitivo Andreucci, che con la sua DS3 WRC ha chiuso con 8 punti, seguito da Kalle Rovanperä, Fabio Andolfi e Tobia Cavallini. Nel girone verde spicca Evans che vince tutte le sfide chiudendo la classifica a 8 punti davanti al belga Neuville, seguito da Bettega e Bruschetta.

Lo spettacolo del Trofeo Pucci Grossi non si ferma nel pomeriggio nonostante la nebbia fittissima scesa sull’Area 48. Nel girone rosso passano Andreucci e Rovanpera, con il 9 volte campione iridato che perde solo la sfida contro il giovane finlandese. Poche sorprese nell’altro girone, dove passano Evans e Neuville, con il pilota Ford davanti a quello Hyundai.

Si va così verso il vero cuore della giornata, il Trofeo Pucci Grossi. Le prime semifinali partono subito con un colpo di scena, con Andreucci fuori a causa di un piccolo errore alla prima curva. Il pilota di Castelnuovo di Garfagnana, nel tentativo di dare il “colpo di grazia” a Thierry Neuville dopo aver vinto gara 1, perde il controllo della sua DS3, toccando con il posteriore i muri di protezione e danneggiando pesantemente la sua vettura. Inevitabile il ritiro. Nella seconda semifinale si sono scontrate le due Ford di Evans e Rovanpera, con Evans autore di un secco 2-0. Il giovane finlandese ha comunque stupito il pubblico della Motul Arena grazie alle ottime prestazioni dimostrate sul campo. In finale uno scontro mondiale, con Neuville contro Evans, non a caso ci sono volute ben 5 manche per decretare il vincitore. Alla fine è il pilota belga a portarsi a casa la coppa del vincitore, preparandosi al meglio per il Memorial Bettega.

Share
Motor Show Live - 2017